Around Food: Jack Skellington Pie


Around Food, Blog / lunedì, 7 Ottobre, 2019

Introduzione

Si avvicina la notte delle streghe ed è tempo di prepararci a festeggiare Halloween. Il personaggio di Jack Skellington è diventato uno dei protagonisti cult di questa festività, grazie al film d’animazione in stop – motion di Tim Burton Nightmare Before Christmas. Il personaggio – che nella versione italiana è doppiato da Renato Zero – è ispirato alla leggenda di Jack O’Lantern, il Re delle zucche.

La leggenda racconta di un vecchio fabbro irlandese, ubriacone e impenitente. Proprio la notte di Halloween Jack s’imbattè nel Diavolo, che lo avvicinò al bancone del bar per reclamare la sua anima. Jack chiese la grazia di un ultimo bicchiere e il Diavolo, per concederglielo, si trasformò in una moneta. Jack rapidamente se la mise nel borsello, accanto ad una croce d’argento. Per convincerlo a liberarlo il Diavolo promise a Jack che l’avrebbe lasciato in pace per altri dieci anni. Quando ritornò Jack propose al Diavolo un’altra sfida, lo spinse ad arrampicarsi in un albero per raccogliere una mela e, quando fu su, disegnò una croce nel tronco, impedendogli di scendere. Il Diavolo, ancora una volta beffato, gli promise che gli avrebbe risparmiato la dannazione eterna in cambio della libertà. Forte della sua vittoria, Jack condusse una vita peccaminosa e dissoluta, tanto che alla sua morte trovò le porte del Regno dei celi sbarrate. Non potendo andare nemmeno negli inferi, si vide costretto a vagabondare sulla terra in eterno, al buio e al freddo della notte.

Nell’immaginario collettivo anglofono Jack O’Lantern è rappresentato come una zucca intagliata, che raffigura volti spaventosi. Queste zucche decorative la notte di Ognissanti illuminano le strade con le loro macabre espressioni. Non lasciatevi ingannare dall’aspetto spaventoso di questa torta, perché il sapore, al contrario, è davvero delizioso!

 

Ingredienti per la briseé

300 g di farina

150 g di burro freddo

Un pizzico di sale

70 ml di acqua fredda

Ingredienti per la composta di prugne

140 g di prugne settembrine

2 cucchiai rasi di zucchero di canna

Un cucchiaio raso di cannella in polvere

Procedimento

Cominciate preparando l’impasto per la briseé, mettendo la farina setacciata ed il burro, tagliato a cubetti, in una ciotola. Rapidamente, con le mani, impastate insieme burro e farina, fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungete il sale e l’acqua, continuate ad impastare, senza lavorare troppo l’impasto.

Formate una palla, appiattitela leggermente con le mani e dividetela in due parti. Imburrate ed infarinate una pirofila, poi, stendete una delle due metà di briseé con il mattarello, in modo da renderla molto sottile. Posizionatela sulla tortiera e regolate i bordi. Riponete la tortiera in frigorifero ed anche l’altra parte dell’impasto, che avrete appiattito leggermente con il mattarello e rivestito di pellicola trasparente.

Per la composta lavate, denocciolate e sminuzzate le prugne, mettetele in un pentolino con lo zucchero e la cannella e lasciate cuocere a fuoco lento, col coperchio, per una decina di minuti.

Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire, mentre passerete a decorare la parte superiore della torta. Stendete la metà d’impasto avanzato, se preferite ed avete lo spazio adatto, potete farlo anche prima di riporla in frigorifero mentre preparate la farcitura della torta, così da non fare la fatica di stenderla quando è fredda e dura.

Una volta che l’avrete stesa molto sottile, prendete la tortiera con la base di briseé e calcolate le proporzioni che avete a disposizione per la decorazione. Procuratevi un coltello dalla punta affilata e, pian pianino, tracciate prima il disegno che vorrete realizzare sull’impasto, poi affondate la lama e procedete a tagliare. È un po’ come decorare la zucca di Halloween, ci si può sbizzarrire cambiando il disegno.

Bucherellate l’impasto sul fondo della tortiera, farcite con la composta e, facendo molta attenzione, posizionate lo strato d’impasto decorato a coprire la farcitura. Regolate i bordi, tagliando se vi fosse impasto in eccesso e unendo bene con le dita le due estremità di pasta.

Sbattete leggermente un uovo in una ciotolina e, con un pennello da cucina, distribuitelo omogeneamente sopra tutto l’impasto. Spolverate con una cascata di zucchero di canna ed infornate a 180° C per 40 minuti circa, o finché la torta sarà dorata e croccante.

RSS
Facebook
Twitter
Pinterest
Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *